Skip Navigation
 

Edizioni precedenti » 2011

Diario 2011

07 marzo 2011, 11:10 [07 mar, 21:10 ITA]

Ieri da Knik Lake è partita l'Iditarod Sled Dog Race, la spettacolare corsa coi cani da slitta che terminerà a Nome. Alcuni racer ancora sul tracciato, oltre a quelli diretti a Nome, avranno la rara opportunità di veder passare al loro fianco i team con le mute di cani.

Il bresciano Savino Musicco avrà questa opportunità: è ripartito da Nikolai e sta per raggiungere McGrath, prima fondamentale tappa dell'impresa che lo condurrà verso Nome, la fine della corsa estrema più faticosa e lunga al mondo. Altri due bresciani hanno tentato, con successo, l'impresa. Sia Roberto Ghidoni che Marco Berni hanno raggiunto per ben due volte (sia lungo il tracciato sud che lungo quello nord) la città di Nome, percorrendo a piedi 1770 Km. Savino sarà il terzo? Ce lo auguriamo. Forza Savino!

07 marzo 2011, 01:10 [07 mar, 11:10 ITA]

Mario Sterli e Paolo Gregorini sono stati squalificati per essersi fermati a dormire in un lodge privato, non facente parte delle strutture convenzionate con la gara, senza averne chiesto il permesso al proprietario. Quest'ultimo è molto contrariato in quanto lo stesso lodge era stato protagonista di un episodio analogo due anni fa, sempre a causa di due italiani. L'organizzazione fa sapere che, come per i precedenti responsabili, anche Sterli e Gregorini non saranno ammessi alle future edizioni dell'Iditarod Trail Invitational.

04 marzo 2011, 11:20 [04 mar, 21:20 ITA]

L'italiano Daniele Modolo, Aidan Harding, Steve Wilkinson e Tracey Petervary sono ripartiti dal check point di Nikolai per l'ultima tappa di 80 Km che li porterà a McGrath.

Anche i veneti Ausilia Vistarini e Sebastiano Favaro sono ripartiti da Nikolai alle 9:30 (19:30 ITA).

03 marzo 2011, 10:40 [03 mar, 20:40 ITA]

Atleti preparati e condizioni meteo particolarmente favorevoli sono le caratteristiche di questa edizione. Tutti i partecipanti tranne un runner hanno già bruciato i 210 Km fra Knik Lake e Fingerlake.

02 marzo 2011, 08:50 [02 mar, 20:50 ITA]

Peter Basinger vince la sua quinta Iditarod Trail Invitational arrivando a McGrath in 3 giorni, 6 ore e 30 minuti.

28 febbraio 2011, 01:40 [28 feb, 11:40 ITA]

Jay Petervary è arrivato per primo a Skwentna, il secondo Check Point di questa gara che quest'anno segue il percorso sud. E' ripartito alle 1:00. Pete Basinger e Jeff Oatley lo hanno seguito a distanza ravvicinata.

Condizioni del trail: il fondo del sentiero si mantiene compatto e veloce, la temperatura a Skwentna si aggira intorno a -17°C.

27 febbraio 2011, 21:40 [28 feb, 06:40 ITA]

Il fondo è compatto e la gara corre veloce, in particolare per i ciclisti. 5 di essi sono già transitati per Yentna Station alle 20:06 viaggiando a una velocità di 16 Km/h : Jay Petervary, Jeff Oatley, Peter Basinger, Lance Andre e Greg Matyas.

Condizioni del trail: fondo compatto e veloce.

27 febbraio 2011 12:00 [26 feb, 22:00 ITA]

La gara è partita alle ore 14:00 (mezzanotte in Italia) di una giornata soleggiata con 6 italiani al via! Quest'anno c'è una grande novità per gli italiani che seguono l'avventura: potrete seguire gli aggiornamenti anche su twitter.